La Rueda de Casino - SALSAROMACLUB: Scuola di Salsa a Roma,corsi e stage di salsa,bachata,rumba,rueda de casino,cha cha cha,son,merengue,organizzazione serate ed eventi..

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cultura
LA RUEDA DE CASINO

Durante gli scorsi anni ’50 a Cuba esisteva una danza popolare - alcuni la definivano una mania - che era ballata nelle strade, nei clubs e nelle case della gente comune. Era chiamata CASINO RUEDA o RUEDA DE CASINO, oppure semplicemente RUEDA.

  Rueda significa "ruota". Casino si riferisce al tipo di giri e di pause che si possono normalmente vedere eseguiti anche da chi balla la salsa odierna. L’originalità della Rueda, la sua unicità, è dovuta al fatto che viene ballata in circolo, in "ruota" con un unico gruppo di partecipanti che ruotano in tondo, scambiandosi rapidamente i partners, ed eseguendo altre complicate figure - qualche volta, ad esempio, girando come tante piccole ruote dentro la ruota "maestra" - e tutto, ovviamente, a tempo di brani di salsa sovente dal ritmo frenetico. Ogni movimento, detto "chiamata", ha un nome, ed è compito della "madre", così definita, ovvero del leader della Rueda, dare i comandi, spesso in veloce successione. Molte figure hanno anche segnali manuali oltre ad un nome, affinché la "madre" riesca a dare i comandi anche se in sala c’è molto rumore ed il volume della musica è molto alto. La Rueda può essere piccola, composta da sole due coppie, oppure tanto grande quanto il locale lo può permettere - persino un centinaio di coppie!

  Quando si balla la Rueda, si crea una nuova dinamica di gruppo. Quello che non può essere definito quando la si balla , è "il livello" necessario per avere un gruppo che vada bene, che sia coreografico da vedere e divertente da eseguire! I ballerini imparano ad espandere i loro obiettivi di crescita, la loro visione a volte limitata all’esecuzione di figure standard quando si balla da soli o in coppia. Con la Rueda si impara a coordinare e raffinare lo stile ed il senso del ritmo per farla riuscire al meglio. Quando tutto questo avviene, è veramente molto eccitante! Si sviluppa una vera e unica armonia di gruppo, tanto da riuscire a sentire tutta la ruota fluire e rifluire, e "respirare" nella meravigliosa musica AfroCubana/LatinoAmericana. Il risultato è una strepitosa forma di danza, divertente sia da BALLARE che da GUARDARE!

  Le tante varianti di Rueda - lo scambio di partners in circolo - affondano le proprie radici nell’epoca coloniale; probabilmente nacquero da una "mezcla", da un mix costituito da Danze della Corte Francese (portata a Cuba dagli abitanti di Haiti) e da movimenti degli indigeni Afro-Cubani. Con l’emigrazione Cubana verso gli Stati Uniti - in prevalenza verso Miami - la cultura Cubana è in quei luoghi esplosa diventando progressivamente sempre più popolare nei clubs di Miami sin dagli anni ’70 e ’80.

  Recentemente, la Rueda si è diffusa molto anche a Los Angeles (un gruppo di danza di L.A., guidata da Tomas Montero, si è esibito danzando la Rueda all’ultimo Carnival Parade di San Francisco!). Ed ora sta prendendo piede nell’area di San Francisco Bay ed anche "oltre Oceano".

DOMANDE FREQUENTI SULLA RUEDA

- Che musica si deve scegliere per ballare la Rueda?
Tutto quello che normalmente si sceglie per ballare la Salsa

- Sono differenti il tempo o i passi?
Il tempo è lo stesso della Salsa (veloce, veloce, lento). Il passo base, però, si differenzia leggermente quando si resta "fermi" in cerchio.

- Bisogna saper ballare la Salsa per ballare la Rueda?
SI! Anche se qualcuno cerca di imparare la Rueda partendo da zero; ovviamente, però, i migliori ballerini di Rueda sono certamente quelli che hanno già molta confidenza con la Salsa! Bisogna imparare le basi della Salsa, come il "Cross-body Lead" per poter ballare la Rueda. Nel contempo, i LEADERS, anche chiamati "Guja", devono essere veramente tali per poter eseguire i passi e le figure, mentre gli altri che "copiano" devono farlo in maniera precisa, come accade per la Salsa!

- Quali sono le differenze di terminologia fra Rueda e Salsa?

I leaders devono concentrarsi sulle figure da chiamare e sapere sempre in anticipo quale passo eseguire. Gli altri che seguono possono farlo anche solo copiando (senza necessariamente conoscere tutti i nomi) facendo nel contempo molta attenzione a mantenere l’integrità del cerchio e cercare di conformarsi al meglio ai movimenti dei leaders.
Torna ai contenuti | Torna al menu